" Chi lavora con le mani è un operaio.
Chi lavora con le mani e con la mente è un artigiano.
Chi lavora con le mani, la mente e il cuore, è un artista. "
San Francesco d'Assisi

domenica 25 dicembre 2011

IL MAGO DI NATALE - Gianni Rodar

Il Mago di Natale
S'io fossi il mago di Natale
Farei spuntare un albero di Natale,
In ogni casa, in ogni appartamento,
Dalle piastrelle del pavimento,
Ma non l'alberello finto,
Di plastica dipinto,
Che vendono adesso all'Upim:
Un vero abete, un pino di montagna,
Con un po' di vento vero
Impigliato tra i rami,
Che mandi profumo di resina
In tutte le camere,
E sui rami i magici frutti: regali per tutti.
Poi con la mia bacchetta me ne andrei
A far magie
Per tutte le vie.
In via Nazionale
Farei crescere un albero di Natale
Carico di bambole
D'ogni qualità,
Che chiudono gli occhi
E chiamano papà,
Camminano da sole,
Ballano il rock 'n roll
E fanno le capriole.
Chi le vuole le prende:
Gratis, s'intende.
In piazza San Cosimato
Faccio crescere l'albero
Del cioccolato;
In via del Tritone
L'albero del panettone
In viale Buozzi
L'albero dei maritozzi,
E in largo di Santa Susanna
Quello dei maritozzi con la panna.
Continuiamo la passeggiata?
La magia è appena cominciata:
Dobbiamo scegliere il posto
All'albero dei trenini:
Va bene piazza Mazzini?
Quello degli aeroplani
Lo faccio in via dei Campani.
Ogni strada avrà un albero speciale
E il giorno di Natale
I bimbi faranno
Il giro di Roma
A prendersi quel che vorranno.
Per ogni giocattolo
Colto dal suo ramo
Ne spunterà un altro
Dello stesso modello
O anche più bello.
Per i grandi invece ci sarà
Magari in via Condotti
L'albero delle scarpe e dei cappotti.
Tutto questo farei se fossi un mago.
Però non lo sono
Che posso fare?
Non ho che auguri da regalare:
Di auguri ne ho tanti,
Scegliete quelli che volete,
Prendeteli tutti quanti.

lunedì 19 dicembre 2011

E' Natale ogni volta che sorridi
a un fratello e gli tendi una mano.

E' Natale ogni volta che rimani
in silenzio per ascoltare l'altro.

E' Natale ogni volta che non accetti
quei principi che relegano gli oppressi
ai margini della società.

E' Natale ogni volta che speri
con quelli che disperano
nella povertà fisica e spirituale.

E' Natale ogni volta che riconosci con umiltà i tuoi limiti e la tua debolezza.

E' Natale ogni volta che permetti al Signore di rinascere per donarlo agli altri."

Madre Teresa di Calcutta

sabato 12 novembre 2011

SANTE PAROLE!!!

Proverbio persiano e albero a punto croce tratto da un disegno del grande disegnatore Renato Parolin


lunedì 7 novembre 2011

Abbiamo trovato nel blog di Mena questa bella iniziativa e vorremmo farla conoscere chi ci legge ...

DONAZIONE DI UNA TOVAGLIA IN MERLETTO A FUSELLI PER L’ALTARE DI LOURDES

UNITALSI, l’organizzazione italiana da quasi 100 anni continua ad organizzare pellegrinaggi a Lourdes per i pazienti e le persone disabili. Anche i pellegrini sloveni ogni anno si uniscono a questo pellegrinaggio.


Le merlettaie slovene hanno deciso, su iniziativa della  nostra insegnante, la signora Tanja Oblak,  di presentare il nostro contributo  al pellegrinaggio  in  modo simbolico:
faremo una tovaglia tutta in pizzo ai fuselli, composta da pezzi eseguiti e donati di numerose merlettaie slovene.
E cosi che renderemo il nostro omaggio per un altare di pietra nella grotta di Lourdes.
Questa tovaglia sara donata a Lourdes in luglio dell'anno prossimo durante il pellegrinaggio  annuale dei malati e disabili.

Perché vogliamo che il prodotto finito diventi un simbolo di’ntegrazione e di cooperazione tra i popoli e i paesi vi invitiamo a partecipare alla creazione di questo prodotto di alto valore culturale e simbolico.

La tovaglia composta da innumerevoli pezzi, in merletto, donati dalle innumerevoli partecipanti- sara presentata solennemente ed esposta in giugno 2012 nella capitale della Slovenia: Ljubljana.

Se volete  partecipare, vi invitiamo ad eseguire un merletto a fuselli forma quadrata, con dimensioni 10 x 10 cm, eseguito con  filo di cotone No 30 di colore  bianco ottico.

La scelta del motivo per il pizzo e il  numero dei merletti mandati è a vostra discrezione.

Si prega d’inviare i pezzi  di merletto entro il  1. Maggio 2012
alla Signora:
TANJA OBLAK
MAROLTOVA 7
1000 LJUBLJANA
SLOVENIA

Si prega d’allegare al pizzo le informazioni seguenti:

Il nome e il cognome della merlettaia
L’ndirizzo completo
Codice postale e città
Nazione
*Numero di telefono:
*Numero di cellulare:
*E-mail:

I dati segnati con * sono opzionali (potrebbero facilitarci la eventuale comunicazione con voi).

Se inviate pizzo senza dati, capiremo comunque il vostro desiderio di partecipare al progetto in forma anonima.


Vi saremo molto grati, se indicate anche il tempo impiegato per la produzione del pizzo.

Se volete, e possibile aggiungere altre informazioni in relazione al modello o al disegno del merletto. 
Se volete anche  condividere i vostri pensieri speciali, sentimenti, desideri ..., ne saremo molto lieti.....faranno un supplemento prezioso all’esposizione della tovaglia.




Con la speranza di una  vostra preziosa e numerosa partecipazione al progetto,
vi auguriamo tante ore piacevoli dietro il tombolo, immerse nel mondo magico dei merletti, ascoltando la musica dei fuselli...

le vostre colleghe-merlettaie slovene vi mandiamo cari saluti da Ljubljana,

.


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Informazioni ulteriori possono essere ottenute in italiano presso la signora:

NIKA PUGELJ,

tel:              +386 1 52 92 419      ,
cell:             +386 41 841 757      
-------------------------------------------------- -----------------------------------------------------------------------


sabato 5 novembre 2011

L'arte del macramè arriva da lontano e il ricavato torna ... lontano

Il bordo è  stato eseguito da una ragazza colombiana e arrivato in Italia tramite Padre Marco, figlio della nostra Sandra. Rita lo ha cucito alla striscia di lino e ne ha ricamato i bordi.  Renza, la nostra "edicolante di fiducia" l'ha acquistata e il ricavato è tornato Colombia:  com'è piccolo il mondo!!      


lunedì 31 ottobre 2011